SPEDIZIONE RAPIDA E GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI A 40€.

PAOLO GUATELLI PER VANITY FAIR: Su lo sguardo!

Buone notizie: esistono interessanti alternative all’intervento chirurgico di blefaroplastica per risollevare le palpebre. Tecniche meno invasive e più facili da metabolizzare

Il tocco finale per un effetto liftino dello sguardo, valido anche per aprire gli hooded eyes, le palpebre cadenti per genetica o per l’età, come quelli di Cate Blanchett e Blake Lively, si avvale dei giochi di chiaroscuro e delle linee grafiche del make-up. «Non applicare illuminanti sulla palpebra superiore fissa e ombreggiare la piega mobile verso l’alto e l’esterno, per alzare e allungare lo sguardo. Utilizzare poi l’eyeliner o una matita scura a lunga tenuta per delineare la rima esterna con una riga sottile, prima di avvolgere le punte delle ciglia con il mascara», suggerisce il make-up designer PAOLO GUATELLI. Da evitare: i finish metallizzati e glitterati che evidenziano le rughe e la forma cadente delle palpebre.